Schermata 2016-03-02 alle 00.37.20

Relazione Presidente MGO

Come promesso, ecco la mia relazione che condivido con tutti voi.
Relazione inviata anche alla Stampa nazionale.
Buona lettura!!!

Miei cari amici e sostenitori,

oggi desidero rivolgermi a tutti voi essenzialmente perché sento una forte esigenza di fare chiarezza su ciò che io intendo condivisione profonda di principi e di obiettivi politici. Ringrazio sinceramente ognuno di voi che dal 2013 e fino a questi giorni mi sostiene e mi accompagna con il suo consenso e con il suo gradimento in questo mio, credetemi, faticosissimo progetto politico. La creatura politica a cui ho dato vita per una forte esigenza di cambiamento morale e civile non solo della politica sociale italiana sta crescendo e comincia a farsi conoscere ed apprezzare anche in terra straniera anche grazie all’interesse e al sostegno che voi mi dimostrate in forme diverse.
Ma sinceramente tradirei i principi base della mia, e a questo punto nostra, creatura politica MGO, e cioè la trasparenza morale e l’onestà anche intellettuale, se non mi confrontassi con voi tutti su un tema che potrebbe apparire più “vile” rispetto ai tantissimi alti e nobili che con la mia iniziativa politica porto avanti ormai non solo su suolo europeo ma anche transoceanico. Tuttavia è essenziale per assicurare la tenuta del passo di questo progetto. E vi assicuro che di passi bisogna ancora farne molti per un cambiamento in senso etico e pratico del benessere sociale. Nessuno, come avrete capito, avrà tanta voglia ed interesse a percorrere questa strada se non noi. Pertanto, il “vile” quattrino, e cioè la necessità di un concreto e continuativo autofinanziamento è essenziale per ogni progetto politico-sociale ed oggi devo confessarvi è improrogabile per il nostro. Le mie energie fisiche e intellettuali mi sono ancora valide alleate ma le mie energie economiche stanno per abbandonarmi. E ciò mi procura sempre più preoccupazione e avvilimento perché basterebbe sinceramente il minimo impegno in questa direzione da parte di ognuno di voi per assicurare il giusto sostentamento alla nostra indispensabile creatura politica. Siamo davvero ad un bivio: continuare il nostro impegno o interromperlo. Mai , dopo aver saputo superare gli ostacoli e gli inganni della politica corrente che vogliamo cambiare, avrei voluto trovarmi di fronte a questa decisione. E devo confessarvi che tuttora mi rifiuto tenacemente di arrendermi a questa constatazione. Voglio ancora crederci e, soprattutto, credere in voi tutti. I principi che ci accomunano sono troppo validi ed importanti per non foraggiarli pur con un minimo contributo economico. Si può lavorare sulle formule e sull’impostazione statuale di questo autofinanziamento ma è importante farlo subito.
Pertanto, oggi vi chiedo un concreto sostegno ai miei e ai vostri principi etici, morali, politici, di solidarietà partecipata che sono l’anima del nostro MGO. Non impediamo alla nostra creatura politica e ai nostri sogni di percorrere il giusto sentiero.
Forte della fiducia in voi, vi ringrazio anticipatamente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *